Archivi tag: Strani mondi

La Kipple Lander e l’inaugurazione a StraniMondi

La notizia della fantomatica Kipple Lander era nell’aria da settimane, ma non c’erano conferme ufficiali. Ora sì però, e si può anche vedere e toccare con mano!
Cos’è la Kipple Lander? È la nuova sede itinerante della KippleOfficinaLibraria e domani 14 ottobre 2017, a StraniMondi, farà la sua prima uscita ufficiale.

Kipple Lander è anche una libreria ambulante, è un luogo d’incontro, una Nuova Eterotopia calata dentro una realtà a sua volta a se stante in un carosello di scatole cinesi senza sosta, senza tregua, in cui conoscere gli autori e attori Kipple mentre la Tana del Bianconiglio si racchiude su se stessa per accogliervi nei meandri inesplorati del Fantastico…

Siete pronti, quindi a Kipple Lander? Sabato 14 ottobre e domenica 15, a StraniMondi presso l’UESM, Casa dei Giochi, Via Sant’Uguzzone 8, Sesto San Giovanni, Milano. Vi aspettiamo numerosi e curiosi.

Editori a Stranimondi: Kipple Officina Libraria | Fantascienza.com

Su Fantascienza.com una breve intervista al nostro editore Lukha B. Kremo, recente vincitore del Premio Urania, che sarà presente alla rassegna milanese Strani Mondi il prossimo 15 e 16 ottobre e che presenterà, oltre alla produzione Kipple Officina Libraria, il volume di sesso quantico Hai trovato orgasmi nel collettore quantico?.

Di seguito, uno stralcio dell’intervista; ci vediamo a Strani Mondi?

Cento parole per presentare la tua casa editrice, magari anche una breve storia.

Kipple Officina Libraria è attiva dal 1995, è specializzata nella pubblicazione di narrativa di fantascienza; pubblica libri cartacei, audiolibri ed ebook; accanto all’attività libraria è presente la produzione di CD musicali e altri gadget, come le T-shirt.

La nostra aspirazione è creare libri in grado di emergere dalle migliaia di titoli che le piccole e medie case editrici stampano ogni anno. Il criterio scelto è quello della qualità: qualità dei contenuti, qualità grafica (spesso i nostri libri sono illustrati anche all’interno), qualità dei materiali utilizzati (carta riciclata, processi di risparmio energetico, etc).

Nel 2005 abbiamo iniziato la nostra attività professionale con la creazione della collana Avatar (nata sulle ceneri della rivista Avatär) prediligendo una letteratura visionaria che trova i suoi punti di riferimento nella mente di William Burroughs, nello spazio interiore di James Ballard, nella visionarietà di Philip K. Dick, nel cyberpunk e nel Futurismo.