Archivi tag: SIAE

Trailer, la SIAE precisa e reinterpreta la lingua italiana e la matematica ∂ Fantascienza.com

Terza, ma non credo ultima puntata, della saga SIAE sui trailer e video postati su siti e blog. Ancora una volta, Fantascienza.com si fa portabandiera della situazione. In sostanza, i burocrati SIAE fanno due conti dicendo cosa si può fare e cosa no, contraddicendo in parte ciò che hanno detto giorni fa, facendo malamente le operazioni algebriche che sottendono al loro ragionamento. Come dice nel dettaglio Fantascienza.com:
Nel loro nuovo modo di esprimersi la frase “fino a 30 video per una durata massima complessiva di 10 ore” riportata dal loro regolamento adesso significa “fino a 30 video oppure fino a una durata massima complessiva di 10 ore”. Pare infatti che, bontà loro, adesso risulti che pagando i famosi 450 euro a trimestre si abbia diritto a pubblicare circa “200 trailer di 15/30 secondi”.
A parte che i trailer normalmente durano sui due minuti, non 15/30 secondi, già questa affermazione la dice lunga su quando la SIAE abbia poca dimestichezza con l’argomento di cui sta parlando. Ma un attimo, sotto i 45 secondi non erano considerati frammenti e non era quindi richiesta una licenza di tipo diverso?
Ma la cosa più ridicola è che 200 trailer da 30 secondi fanno cento minuti, ovvero un’ora e mezza, non dieci ore!
Ecco, c’è bisogno di aggiungere altro? Oltre alla pubblica vergogna, dico…

SIAE e trailer: il delirio continua

È appena di ieri la notizia della SIAE che chiede l’obolo ai siti web per la diffusione dei trailer cinematografici, che già oggi spuntano altre scampoli di lucida follia. Ce ne parla sempre Fantascienza.com. Che riporta le ineffabili note ufficiali rilasciate dalla SIAE:

l’operazione è volta semplicemente a regolarizzare situazioni esistenti di siti che pubblicano da anni video musicali, trailer cinematografici e altri contenuti multimediali che contengono musica protetta dal diritto d’autore

In… soldoni, è proprio il caso di dire, traducendo dal burocratichese, per pubblicare video bisogna pagare, sia che si tratti di testate registrate sia che si tratti di siti amatoriali. A meno che non si linki il video anziché embeddarlo o sfruttarlo tramite canali pubblicitari, che hanno ben altre tariffe.
Non possiamo allora che associarci alla chiosa di Silvio Sosio: E poi qualcuno crede ancora che l’Italia sia un paese normale?


Rimossi i video, fine dei trailer sul web? ∂ Fantascienza.com

La notizia ha dell’incredibile. Il sito Fantascienza.com si è sentito chiedere dalla SIAE la bellezza di 450€ a trimestre per poter postare sui propri siti non più di 30 trailer (gratuiti) dei film in uscita nelle sale.
La splendida risposta della Delos Books – che gestisce non solo Fantascienza.com, ma anche FantasyMagazine.it, HorrorMagazine.it, ThrillerMagazine.it e SherlockMagazine.it – è stata radicale: non si pubblicano più trailer, fino a nuove disposizioni.
La mossa ha quindi sortito effetti immediati, palpabili, forse non proprio nella direzione sperata da qualche burocrate: per esempio, questo film non può essere degnamente segnalato con il relativo trailer. Anzi, facciamo così, non lo segnalo proprio, che di vuote parole è pieno il mondo.