Archivi tag: SF

BANDO PREMIO SHORT-KIPPLE 2021

Kipple Officina Libraria bandisce per l’anno 2021 la XI edizione del Premio Short-Kipple per il miglior racconto di genere fantastico

1) Sono ammesse solo le opere in lingua italiana inedite, mai pubblicate su carta, digitale e/o sul web, nemmeno parzialmente. I racconti devono avere la lunghezza minima di 5 cartelle dattiloscritte e massima di 20 cartelle (per cartella s’intende, all’incirca, una pagina da 60 battute di 30 righe, cioè 1800 caratteri spazi inclusi). Sarà tenuta conto una tolleranza del 10%.

2) Il contenuto deve essere esclusivamente fantastico.
I generi ammessi sono:
Fantascienza e distopia (hard science-fiction, ucronia, cyberpunk, steampunk, bio-punk, anticipazione, ecc.)
Weird (new weird, neo-noir, horror, urban fantasy, ecc.)
Testi di qualsiasi altra natura non verranno presi in considerazione.

3) È possibile partecipare con più opere.

4) La scadenza è fissata per il 15 settembre 2021.

5) La quota di partecipazione è fissata in 6 € per ogni opera, da accreditare entro il 15 settembre 2021:

a) tramite paypal, all’indirizzo: kol@kipple.it

b) con accredito sul conto corrente postale n° 43103274 con causale “Premio Short-Kipple 2021”

c) con bonifico alle coordinate bancarie: IBAN IT95W 07601 01600 000043103274 intestate a Gianluca Cremoni Baroncini con causale “Premio Short-Kipple 2021”

6) I racconti devono essere spediti in allegato all’indirizzo: kol@kipple.it indicando nel titolo dell’e-mail “Premio Short-Kipple 2021”.
Nel corpo della mail dovrà essere presente: il Titolo (o i titoli) dell’opera, l’Autore e la dicitura: “dichiaro che l’opera allegata non deriva da plagio e di essere in possesso di tutti i diritti a esso connessi; ai sensi del d.lgs. 30 giugno 2003 n.196” e “acconsento al trattamento dei dati personali da me forniti”.
In allegato dovrà esserci il testo salvato preferibilmente come “titolo opera” di “nome autore” (con nome dell’autore, il titolo dell’opera e un indirizzo email sul frontespizio della prima pagina) e deve essere presentato in formato elettronico .doc, .rtf, .odt o .docx e, sempre in allegato, la ricevuta del pagamento (o screenshot).

7) Il vincitore del Premio avrà diritto alla pubblicazione del racconto in formato digitale nella collana “Capsule”, distribuito su tutti i portali online (Amazon, Kobobooks, IBS, ecc.).

Riepilogo:

Lunghezza: min 5 max 20 cartelle
Scadenza: 15 settembre 2021
Invio a: kol@kipple.it in formato .doc, .rtf, .odt o docx
Quota di partecipazione: 6 € ogni racconto

Recensione a Rizomi del sole nascente, di Aa. Vv. – InfinitiUniversiFantastici

Sul blog InfinitiUniversiFantastici è uscita una puntuale recensione a Rizomi del sole nascente, antologia curata da Gian Filippo Pizzo che ha come tema l’Oriente e la SF. Ecco alcuni stralci, al netto della critica a ogni racconto, che la blogger Alessandra ha redatto.

I racconti ispirati, ambientati, o con un richiamo alle terre dell’Est sono stati raccolti e curati da Gian Filippo Pizzo, una garanzia; sono di vario genere e stile, mai banali.

L’editing è perfetto; la cover meravigliosa nella sua semplicità, una delle migliori che mi sia capitato di vedere ultimamente.

Consiglio vivamente quest’eccellente antologia a tutti gli amanti della fantascienza e non solo!

La quarta

Storie fantastiche, misteriose o semplicemente belle; un richiamo orientale, quasi un sapore o un’essenza che pervade l’antologia senza mai essere davvero protagonista. Una nuova selezione di racconti curata da Gian Filippo Pizzo che descrive mondi dello spazio, luoghi misteriosi della Terra e realtà mentali si fondono, creando quell’essenza che è la narrativa stessa.

Gli autori

Attivo da più di quarant’anni nell’ambito del fantastico e della fantascienza, con numerosi articoli e recensioni, Gian Filippo Pizzo ha pubblicato assieme ad altri autori 13 volumi di saggistica per editori quali Gremese e Odoya, presso il quale sono apparsi gli ultimi Guida agli scrittori italiani del fantastico (2018) e La Luna nell’immaginario (2019). Ha curato, spesso in collaborazione, 16 antologie, le più recenti delle quali sono Futuro criminale (La Ponga), Mogli pericolose (Watson) e Fantaetruria (Carmignani) tutte del 2019.

Gli autori che hanno scritto per questa raccolta sono: Danilo Arona, Serena M. Barbacetto, Sandro Battisti, Stefano Carducci, Irene Drago, Alessandro Fambrini, Antonino Fazio, Lukha B. Kremo, Franco Ricciardiello e Monica Serra.

La collana

Avatar è la collana di Kipple Officina Libraria dedicata ai romanzi e grandi capolavori prettamente italiani del Fantastico e della SF, opere contraddistinte dalla cura meticolosa dei testi e dalle ampie visioni autoriali. Il logo della collana sintetizza perfettamente il circolo del tempo, delle conoscenze, degli eventi nascosti; l’iperbole del Fantastico per spiccare il volo nella fantasia più sfrenata e meravigliosa.

Aa.vv. | Rizomi del sole nascente
A cura di Gian Filippo Pizzo

Kipple Officina Libraria
Collana Avatar — Formato ePub e Mobi — Pag. 155 – € 3.95 — ISBN 978-88-32179-24-8
Collana Avatar — Formato cartaceo — Pag. 152 – € 15 — ISBN 978-88-32179-24-8

Link

Davide Del Popolo Riolo vince il Premio Kipple 2015

Kipple Officina Libraria è felice di annunciare il vincitore del Premio Kipple 2015: Davide Del Popolo Riolo, autore dello splendido romanzo Non ci sono dei oltre il tempo.

L’autore affronta, con la sua insuperabile passione e perizia storica, un momento cruciale della storia di Roma: l’uccisione di Giulio Cesare. Lo fa a modo suo, naturalmente, e il suo è un viatico stupendo per dimostrare ancora una volta che la Storia può essere un ottimo spunto per scrivere SF di qualità, geniale; la via originale italiana della Fantascienza passa forse per la sua gloriosa Storia antica?

Parigi Sud 5 – Il nuovo blog di Alessandro Manzetti aka Caleb Battiago

Un nuovo blog nella blogsfera? Quale importanza può avere, in fondo ce ne sono a frotte, spesso frivoli o insignificanti, e perché proprio qui su KippleBlog segnaliamo il fatto? Perché il tenutario è Alessandro Manzetti, autore di Malanima, aka Caleb Battiago, autore di Parigi Sud V, entrambi editi da Kipple.
Il nome del blog è proprio di Parigi Sud 5, dove l’autore percorre in modo minimale i territori dei suoi incubi noir e SF, le perversioni che caratterizzano i suoi personaggi e universi, legati da un punto comune di esistenza che è il borderline, la difficoltà di vivere all’interno dei binari sociali stabiliti dal cosiddetto buonsenso, modo di vivere sociale e borghese.
Facciamo gli auguri ad Alessandro e Caleb per questa nuova voglia di esprimersi, e teniamo d’occhio i suoi/loro deliri, il sapore delle giornate e soprattutto delle nottate non sarà più lo stesso.
http://parigisud5.blogspot.it/
Un nuovo appartamento virtuale, un bel divano comodo che non devo dividere con nessuno, fatta eccezione per il mio doppelganger Caleb Battiago, che gira per casa in mutande, lasciando in bella mostra i suoi tatuaggi. Rutta per distrarmi, il bastardo. Siamo in due a scrivere qui, ricordatelo. Però Caleb è uno che ha buoni contatti, come vedete dall’immagine di questo post. Va bene la solitudine, però alcune compagnie possono vivacizzare questi ambienti. Compagnie a ore. Caleb val bene una messa, questo è sicuro. Tanto da indossare un abito talare preso in affitto.
Stiamo bevendo per dimenticare, in questo momento. Roba buona, roba forte. Prima di fottere del tutto la memoria, tagliarle quella maledetta, lunghissima, coda nera, ho pensato di scrivere questo post. Un’altro bicchiere di rhum. La luce del televisore che affetta morbidi settori di cosce. Niente male. Un momento, devo parlarvi di alcune cose, non posso distrarmi proprio adesso.
Enhanced by Zemanta

Premio Kipple 2012: la scadenza si avvicina

Ricordiamo agli amici autori che la data di scadenza per l’invio di testi da sottoporre al prestigioso Premio Kipple 2012 per il miglior romanzo di genere fantastico si avvicina a grandi passi.

Scatenate dunque i vostri neuroni, srotolate i menu dei word processor, sfiorate gli schermi dei tablet, recuperate dalla cloud i vostri migliori manoscritti e inviateli – naturalmente solo e rigorosamente via email – all’indirizzo che trovate indicato nel testo del bando (consultabile anche in formato PDF).