Archivi tag: Cronache di Mondo9

Kipple intervista Dario Tonani: Tutto su Cronache di Mondo9

1d

Ciao Dario, è un piacere averti di nuovo ospite sulle pagine virtuali di Kipple. Oggi parleremo in special modo della raccolta Cronache di Mondo9, che è anche il primo Millemondi interamente dedicato a un singolo autore italiano. Ti andrebbe di iniziare parlandoci del percorso che hanno fatto i racconti fra web e cartaceo prima di approdare a questa raccolta?

Storia lunga, ma proverò a distillarla in poche battute. Tutto è cominciato nel 2002 con la stesura del primo titolo, Cardanica, rimasto nel cassetto ben sei anni prima che mi decidessi a proporlo a qualcuno. Quel qualcuno però valeva l’attesa, e approdò sulla rivista “Robot”: fu proprio la testata Delos a suggerirlo alla casa editrice nativa digitale 40k Books, all’epoca coinvolta in un interessante progetto rivolto ad autori e lettori di varie lingue. Giuseppe Granieri, direttore editoriale dell’etichetta che faceva capo all’universo di Bookrepublic, rimase decisamente spiazzato dagli ottimi riscontri di pubblico della novellette e s’inventò uno sviluppo seriale chiedendomi di affiancare al primo altri tre titoli di uguale lunghezza. Furono tutti e quattro un successo, e più o meno un anno dopo Delos pensò di affidarmi la costruzione di un fix-up, che contenesse anche del materiale inedito. Uscì così Mondo9, che andò esaurito anche in ristampa. Io intanto avevo cominciato a lavorare ai nuovi episodi: cinque per l’esattezza, perché volevo che fossero complessivamente nove. L’ultimo venne pubblicato nei primi mesi del 2014. Il resto è storia recente. Con il Millemondi estivo è stata ricomposta la diaspora delle storie e si è messo ordine al caos dei diritti cartacei e digitali, facendoli confluire tutti in Mondadori. E ora è già pronto un seguito.

Ci presenteresti brevemente le storie racchiuse all’interno dell’antologia?

Sono in tutto nove (e non avrebbe potuto essere altrimenti), suddivise in due cicli: il primo di quattro novelette, intitolato Mondo9, ha per protagonista la nave Robredo e le sue peripezie nel volgere di trent’anni; il secondo – Mechardionica – si compone di due novelle e tre romanzi brevi e segue le avventure di un manipolo di personaggi umani, che ricorrono in ciascun capitolo del fix-up…

Qual è il racconto che più ti sta a cuore fra quelli contenuti nella raccolta e perché?

Mi metti in estrema difficoltà, un autore non vorrebbe mai dover esprimere preferenze tra le sue creature. A essere onesti, passerei volentieri alla domanda successiva, tant’è… Lasciamene scegliere due, uno per ciclo. Per il primo direi Chatarra, episodio chiave ambientato nell’isola dei relitti (chatarra in spagnolo vuol dire “ferraglia”), sorta di cimitero degli elefanti che introduce non solo le figure degli Avvelenatori, ma anche per la prima volta il Morbo in grado di trasformare la carne in metallo. Per il secondo, nominerei Coriolano, capitolo che apre scenari nuovi non solo dal punto di vista panoramico (è la prima location non desertica che s’incontra leggendo), ma soprattutto psicologici ed emotivi tra i personaggi…

I racconti sono accompagnati – e anche in questo caso si tratta di una novità assoluta per Millemondi – dalle stupende illustrazioni di Franco Brambilla. Ci parleresti della vostra collaborazione?

La collaborazione è nata con la cover di Infect@, il mio primo Urania, del 2007. Ma si è subito trasformata in amicizia e nella complicità tipica di chi condivide una serie di passioni comuni (la fantascienza, il cinema e le buone letture in genere…). Poi altre due copertine, diciamo così, “di peso”, almeno per me – L’Algoritmo bianco (Urania, 2009) e Toxic@ (Urania, 2011) – prima di incrociare le nostre due orbite su Mondo9 e decidere insieme di farne in qualche modo un cantiere comune. Da allora, Franco ha realizzato una quarantina di illustrazioni in esclusiva per la mia saga, alle quali si sono aggiunte – ma questa è storia recentissima – i disegni a mano libera in bianco e nero delle navi che compaiono nel Millemondi di Cronache di Mondo9. Che cosa sarebbe stato Mondo9 senza Brambilla? Difficile anche solo immaginarlo…

Se dovessi scegliere un solo aggettivo per descrivere Cronache di Mondo9 quale sarebbe?

Contaminato? Non sono bravo con le etichette, che peraltro detesto dal più profondo del cuore.

Come vedi il futuro del racconto breve sia in Italia che all’estero?

La forma del racconto ha una lunga e brillantissima tradizione nella fantascienza. In passato è stata una sorta di pilastro portante che ha retto i destini del genere per decenni, producendo opere indimenticabili e facendo conoscere al pubblico maestri considerati oggi autentici classici. Poi l’oblio, o quantomeno l’enorme difficoltà a farsi apprezzare da un pubblico irretito dalle grandi saghe e dalle costruzioni bibliche. Da qualche anno, l’ennesima giravolta, con la grandissima opportunità offerta dall’editoria digitale, capace di rilanciare una forma espressiva a cui ha saputo dare grande visibilità e piena dignità, in linea con le esigenze di lettura di oggi, che impongono una fruibilità veloce della storia: preferibilmente autoconclusiva ma con uno sviluppo seriale. Il futuro? Dipende da come e quando si saturerà il mercato con la straripante offerta rappresentata dal self-publishing. Ma io sono piuttosto ottimista…

Prima di salutarci, forniresti ai lettori alcuni link dove poter non solo reperire Cronache di Mondo9 ma anche seguire la tua attività di scrittore?

Eccovi serviti di barba e capello:

http://www.dariotonani.it/mondo9/ (per sapere tutto ma proprio tutto di Mondo9: che cosa ne hanno detto in Italia e all’estero, le recensioni ufficiali e quelle dei blogger, le interviste, le curiosità…).

https://www.youtube.com/watch?v=X8rMNtoWYL8 (per vedere in HD il booktrailer del libro).

http://francobrambilla.com/section/219910-Mondo9-and-Art-Of-Mondo9.html (per ammirare un bel po’ – ma non tutte – le illustrazioni realizzate in esclusiva per Mondo9 da Franco Brambilla).

http://tsukimidango.hatenablog.jp/ (per chi mastica il giapponese, il sito nipponico del romanzo, a cura del traduttore Koji Kubo).

http://www.fantascienza.com/delos/173 (lo speciale di Delos dedicato a “Cronache di Mondo9”, con la prefazione di Giuseppe Lippi, due interviste – a Brambilla e al sottoscritto – e un estratto del libro).

http://www.dariotonani.it/ (il mio sito ufficiale per curiosare su tutta la mia attività).

E poi, per gli irriducibili della carta, c’è la cara vecchia edicola, in cui – teoricamente fino ai primi di novembre – dovreste ancora poter trovare il libro. Perché dico “teoricamente”? Perché a quanto mi risulta è stato richiestissimo… Grazie dell’ospitalità, Kipple. Stay tuned!
Dario Tonani
Milano, 18 settembre 2015

Intervista a cura di Roberto Bommarito.