Archivi tag: Alessandro Napolitano

Classifiche Kipple 2018

Ecco le consuete classifiche di vendita di Kipple Officina Libraria:

il libro cartaceo più venduto è stato: Aleppo c’è, l’antologia di poesie a cura della redazione del Collettivo di scrittura Bibbia d’Asfalto – BdA, il cui ricavato andrà a supporto di Medici Senza Frontiere.

Gli eBook più venduti sono stati invece:

1 – Trans Human Express di Lukha B. Kremo

2 – Gli occhi dell’anti-Dio di Lukha B. Kremo

3 – Intervista ad Amedeo Balbi a cura di Roberto Bommarito, Alessandro Napolitano, Marzio Mereggia

4 – Uironda di Luigi Musolino

5 – Il buio dentro di Richard Laymon e altri

Finalisti del Premio ShortKipple 2018

La KippleOfficinaLibraria annuncia, con rullo di tamburi e gran sfoggio di fiati, i finalisti del Premio ShortKipple 2018, concorso riservato ai racconti fantastici e SF inediti scritti in lingua italiana.

Community Zero, di Emiliano Maramonte
Cronotopo, di Raul Ciannella
NewCoin, di Alessandro Napolitano
Porta Alchemica, di Alessio Brugnoli
Torpore, di Matt Bryar
Undo, di Stefano Spataro

Rimanete connessi per conoscere, a breve, il vincitore del contest più rapido e iperbolico d’Italia. KeepTalking!

Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione: intervista ad Alessandro Napolitano, vincitore dello Sherlock Magazine Award 2017

Alessandro Napolitano

Ciao Alessandro, è un piacere riaverti ospite qui fra le pagine virtuali di Kipple. Oggi non sei qui a nome di Electric Sheep Comics ma come autore campione del concorso letterario Sherlock Magazine Award 2017 con il racconto “Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione”. Ma prima di iniziare, per chi non ti conoscesse ancora, ti andrebbe di parlarci del tuo percorso creativo?

È sempre un piacere scambiare quattro chiacchiere con gli amici di Kipple. Il percorso creativo parte da lontano, con ogni probabilità dai tempi della scuola media. Pur non essendo stato un alunno modello, ho sempre avuto molta confidenza con l’italiano e in particolare con la composizione dei temi. Con il passare degli anni e l’arrivo di internet, ho avuto la possibilità di frequentare diversi siti letterari e mi sono messo alla prova con altri scrittori esordienti. Oggi, alcuni di loro, pubblicano con le più importanti case editrici italiane e averli incrociati è stata per me un’indubbia palestra di scrittura. Piano piano ho preso fiducia e ho iniziato un percorso personale, scrivendo racconti per concorsi sempre più importanti fino a raccogliere nell’ultimo anno alcune buone soddisfazioni. Mi diverto molto a partecipare, a mettermi in discussione e a cercare sempre una strada nuova per migliorare.

Com’è stato vincere lo Sherlock Magazine Award 2017?

Inaspettato e per questo molto emozionante. Ho conteso la vittoria ad autori estremamente capaci ed esperti, alcuni già vincitori del premio e con esperienze di pubblicazione di racconti su Holmes. Essere scelto per condividere con loro la finale del Premio mi era sembrato già un motivo di orgoglio. Poi è arrivata la e-mail che mi annunciava la vittoria dello Sherlock Award. Confesso di averla riletta due volte per essere sicuro di averla capita!

Ce la dai un’anticipazione sul racconto vincitore “Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione”?

Il Dottor Watson, appena appreso della morte di Sherlock Holmes per mano del Professor Moriarty, viene a conoscenza di un’inquietante rivelazione, capace di gettare un’ombra sul passato del più amato investigatore di tutti i tempi. Il racconto ha una collocazione precisa dentro il Canone: la storia è narrata dopo il racconto “L’ultima avventura” e prima di “L’avventura della casa vuota”, dove Doyle consegnerà per la seconda volta Holmes al suo pubblico.

Quando e dove potremmo leggere “Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione”?

Il racconto verrà pubblicato entro l’estate sulla rivista cartacea Sherlock Magazine, editore Delos Digital. La casa editrice lo renderà presto disponibile anche nella versione elettronica nella collana “Sherlockiana”.

Disegno di Lorenzo Nicoletti

Quali sono le tue influenze principali?

Sono onnivoro in fatto di letture. Mi colpisce il titolo e leggo. Mi piace il disegno delle copertine e metto il libro nella lista dei desideri. Fantascienza e thriller sono i generi nei quali mi rifugio se non ho particolari ispirazioni, altrimenti leggo di tutto e il più possibile.

Secondo te, quali sono le difficoltà maggiori che deve affrontare un autore emergente nel panorama italiano della letteratura di genere?

Mi sento di fare un discorso più generale e non limitato al solo panorama degli autori emergenti italiani. La difficoltà maggiore è ricevere attenzione. È difficilissimo, anche per le persone preparate e con ancora tanta voglia di crescere e imparare, riuscire a farsi ascoltare. Parliamo in tanti e nessuno ascolta le parole di chi gli è accanto. Questo è un bel problema e non vedo come potremmo venirne a capo.

Ti va di parlarci dei tuoi progetti futuri?

Divertirmi a scrivere è alla base dei miei progetti futuri. Continuerò a partecipare ai concorsi letterari, cercando di alzare l’asticella della difficoltà. Sono sempre invogliato a condividere le mie esperienze letterarie e a imparare dagli altri. Nel 2017 sono stato tra i finalisti del Premio Urania Short Mondadori. Da quell’esperienza è nata una collaborazione con alcuni autori che hanno condiviso insieme a me la finale. Ci siamo dati un nome, “Collettivo Italiano Fantascienza” che sintetizza un progetto a supporto della divulgazione della fantascienza nostrana, mettendo al centro delle storie proprio la nostra Italia. Spero di potervi aggiornare presto sull’evolversi di questa esperienza.

Classifiche Kipple 2017

Ecco le consuete classifiche di vendita di Kipple Officina Libraria:

il libro cartaceo più venduto è stato: Aleppo c’è, l’antologia di poesie a cura di Vincenzo Lo Manno, il cui ricavato va a supporto di Medici Senza Frontiere.

Gli eBook più venduti sono stati invece:

1 – Trans Human Express di Lukha B. Kremo

2 – Gli occhi dell’anti-Dio  di Lukha B. Kremo

3 – Intervista ad Amedeo Balbi a cura di Roberto Bommarito, Alessandro Napolitano, Marzio Mereggia

4 – Le balene di Maath / Zombie Carpocalypse di Domenico Mastrapasqua e Giuseppe Agnoletti

5 – Intervista a Joe R. Lansdale a cura di Roberto Bommarito

Disponibile per il download gratuito l’intervista ad Amedeo Balbi

È disponibile gratuitamente su tutti i portali ebook e, naturalmente, sul sito Kipple, l’intervista con fumetto ad Amedeo Balbi, nata da un’idea di Roberto Bommarito e Alessandro Napolitano; l’incontro è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Electric Sheep Comics, mentre le tavole e i disegni interni sono di Marzio Mereggia. Il lettering è di Claudio Fallani e la copertina è di Ksenja Laginja.

Il tema dell’intervista verte sul ruolo dell’uomo nell’universo e vira su altre suggestioni aliene e astrofisiche tenute insieme dalla passione per la Fantascienza e la Scienza, passando per gli argomenti che interessano l’umanità sul procinto di una possibile Singolarità Tecnologica.

Amedeo Balbi è nato a Roma nel 1971, è professore associato di astronomia e astrofisica al Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. È autore di oltre 90 pubblicazioni scientifiche, i suoi interessi di ricerca spaziano dall’origine dell’universo, al problema della materia e dell’energia oscura, alla ricerca di vita nel cosmo. È editorialista de Le Scienze, scrive tra gli altri per Repubblica, La Stampa, Wired, Il Post, collabora con programmi radio e tv, ed è autore di diversi libri. Con Cercatori di meraviglia (Rizzoli, 2014) ha vinto il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2015. Il suo ultimo libro è Dove sono tutti quanti? (Rizzoli, 2016).

La collana fuori (collana)

Uno spazio per le opere di frontiera di Kipple Officina Libraria, intrise di sensibilità ineffabile da lasciare l’anima e il cuore aperti, istanti di essenza in crescita.

La nostra Ksenja Laginja è finalista al Premio Gozzano 2017

Continuano i riconoscimenti per la nostra redazione. Dopo che Roberto Bommarito (in coppia con Alessandro Napolitano) ha conquistato la finale dell’Urania Short, ora tocca alla nostra Ksenja Laginja, artista grafica, responsabile della Comunicazione nonché autrice, arrivare alla finale del Concorso nazionale di poesia e narrativa Guido Gozzano 2017, nella sezione Poesia inedita.

In attesa della nomina dei vincitori, che avverrà ai primi di ottobre e che verranno premiati il 14 ottobre a Terzo, vogliamo complimentarci con Ksenja, incrociando le dita.

Roberto Bommarito tra i finalisti del Premio Urania Short

Su Fantascienza.com c’è la lista dei finalisti del Premio Urania Short, contest dedicato ai corti di fantascienza. Risalta il nome del nostro redattore e autore Roberto Bommarito, che ha partecipato al Premio scrivendo il racconto Metallo insieme ad Alessandro Napolitano, altro autore che apprezziamo da lungo tempo.

La redazione Kipple si complimenti con Roberto e Alessandro, ma naturalmente anche con tutti gli altri finalisti. Il verdetto a StraniMondi, a Milano, a metà ottobre.