Archivio dell'autore: Roberto Bommarito

ADAM: Episode 3, il fantastico nuovo corto Sci-Fi di Oats Studios

ADAM è una serie di cortometraggi, che racconta la storia della schiavitù e liberazione di un gruppo di robot. Il primo episodio, realizzato nel 2016 da Veselin Efremov, venne creato per testare le capacità del game engine Unity. Il secondo, che potete vedere qui, venne invece sviluppato all’interno del progetto di cortometraggi fantascientifici Oats Studios. Adesso è possibile guardare il terzo episodio di ADAM che trovate in coda al post. La qualità grafica è sempre altissima, così come l’attenzione ai dettagli. Buona visione!

Ciclo della Fondazione: arriva la serie TV basata sul capolavoro di Asimov

Ciclo della Fondazione è una serie di romanzi di fantascienza – si tratta per la precisione di una trilogia allargata poi a sette libri – scritta da uno dei più grandi autori americani del secolo passato: Isaac Asimov. Ora Apple sembra averne acquistato i diritti, intenzionata a trasformare il Ciclo della Fondazione in una serie Tv. Anche se i dettagli disponibili sono ancora pochi, si suppone che il costo del progetto – che prima dell’arrivo di Apple era bloccato per mancanza di finanziatori – si dovrebbe aggirare attono ai 300-500 milioni di dollari. La casa di produzione sarà la stessa che ha sfornato Altered Carbon, che al momento risulta essere la serie Tv più costosa di Netflix. Le cose sembrano quindi promettere bene, anche se non sarà di certo facile soddisfare le aspettative dai tanti fan di Asimov.

The Expanse: l’emozionante trailer della terza stagione

The Expanse, serie Tv tratta dall’omonima saga letteraria, è da molti ritenuta uno dei migliori show televisivi di fantascienza del momento. Per la gioia dei tanti fan, la popolare serie Tv ideata dal duo Mark Fergus e Hawk Ostby è tornata su SyFy (e in futuro dovrebbe farlo anche su Netflix) con la terza stagione di cui vi mostriamo il trailer in coda al post. In questa terza stagione, che si preannuncia particolarmente coinvolgente, si dovranno fare i conti con una guerra che rischia di portare distruzione e desolazione nel sistema solare. Buona visione!

Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione: intervista ad Alessandro Napolitano, vincitore dello Sherlock Magazine Award 2017

Alessandro Napolitano

Ciao Alessandro, è un piacere riaverti ospite qui fra le pagine virtuali di Kipple. Oggi non sei qui a nome di Electric Sheep Comics ma come autore campione del concorso letterario Sherlock Magazine Award 2017 con il racconto “Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione”. Ma prima di iniziare, per chi non ti conoscesse ancora, ti andrebbe di parlarci del tuo percorso creativo?

È sempre un piacere scambiare quattro chiacchiere con gli amici di Kipple. Il percorso creativo parte da lontano, con ogni probabilità dai tempi della scuola media. Pur non essendo stato un alunno modello, ho sempre avuto molta confidenza con l’italiano e in particolare con la composizione dei temi. Con il passare degli anni e l’arrivo di internet, ho avuto la possibilità di frequentare diversi siti letterari e mi sono messo alla prova con altri scrittori esordienti. Oggi, alcuni di loro, pubblicano con le più importanti case editrici italiane e averli incrociati è stata per me un’indubbia palestra di scrittura. Piano piano ho preso fiducia e ho iniziato un percorso personale, scrivendo racconti per concorsi sempre più importanti fino a raccogliere nell’ultimo anno alcune buone soddisfazioni. Mi diverto molto a partecipare, a mettermi in discussione e a cercare sempre una strada nuova per migliorare.

Com’è stato vincere lo Sherlock Magazine Award 2017?

Inaspettato e per questo molto emozionante. Ho conteso la vittoria ad autori estremamente capaci ed esperti, alcuni già vincitori del premio e con esperienze di pubblicazione di racconti su Holmes. Essere scelto per condividere con loro la finale del Premio mi era sembrato già un motivo di orgoglio. Poi è arrivata la e-mail che mi annunciava la vittoria dello Sherlock Award. Confesso di averla riletta due volte per essere sicuro di averla capita!

Ce la dai un’anticipazione sul racconto vincitore “Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione”?

Il Dottor Watson, appena appreso della morte di Sherlock Holmes per mano del Professor Moriarty, viene a conoscenza di un’inquietante rivelazione, capace di gettare un’ombra sul passato del più amato investigatore di tutti i tempi. Il racconto ha una collocazione precisa dentro il Canone: la storia è narrata dopo il racconto “L’ultima avventura” e prima di “L’avventura della casa vuota”, dove Doyle consegnerà per la seconda volta Holmes al suo pubblico.

Quando e dove potremmo leggere “Sherlock Holmes e l’ultima rivelazione”?

Il racconto verrà pubblicato entro l’estate sulla rivista cartacea Sherlock Magazine, editore Delos Digital. La casa editrice lo renderà presto disponibile anche nella versione elettronica nella collana “Sherlockiana”.

Disegno di Lorenzo Nicoletti

Quali sono le tue influenze principali?

Sono onnivoro in fatto di letture. Mi colpisce il titolo e leggo. Mi piace il disegno delle copertine e metto il libro nella lista dei desideri. Fantascienza e thriller sono i generi nei quali mi rifugio se non ho particolari ispirazioni, altrimenti leggo di tutto e il più possibile.

Secondo te, quali sono le difficoltà maggiori che deve affrontare un autore emergente nel panorama italiano della letteratura di genere?

Mi sento di fare un discorso più generale e non limitato al solo panorama degli autori emergenti italiani. La difficoltà maggiore è ricevere attenzione. È difficilissimo, anche per le persone preparate e con ancora tanta voglia di crescere e imparare, riuscire a farsi ascoltare. Parliamo in tanti e nessuno ascolta le parole di chi gli è accanto. Questo è un bel problema e non vedo come potremmo venirne a capo.

Ti va di parlarci dei tuoi progetti futuri?

Divertirmi a scrivere è alla base dei miei progetti futuri. Continuerò a partecipare ai concorsi letterari, cercando di alzare l’asticella della difficoltà. Sono sempre invogliato a condividere le mie esperienze letterarie e a imparare dagli altri. Nel 2017 sono stato tra i finalisti del Premio Urania Short Mondadori. Da quell’esperienza è nata una collaborazione con alcuni autori che hanno condiviso insieme a me la finale. Ci siamo dati un nome, “Collettivo Italiano Fantascienza” che sintetizza un progetto a supporto della divulgazione della fantascienza nostrana, mettendo al centro delle storie proprio la nostra Italia. Spero di potervi aggiornare presto sull’evolversi di questa esperienza.

Il Signore degli Anelli: in arrivo la serie Tv su Amazon

Il Signore degli Anelli, uno dei più grandi successi fantasy che siano mai approdati sul grande schermo, ora arriverà in televisione. Amazon è riuscito infatti ad aggiudicarsene i diritti, strappandoli alle altre pretendenti come Netflix e Disney. La realizzazione della saga, che si sa già sarà composta da cinque stagioni, avrà dei costi che si aggireranno sul miliardo di dollari. Ci vorrà però un po’ di pazienza per guardare quella che sarà in effetti la serie TV più costosa mai realizzata della storia: la serie arriverà sul piccolo schermo solo nel 2020. 

Fahrenheit 451: il trailer del telefilm tratto dal capolavoro di Ray Bradbury

Fahrenheit 451 è il nome della nuova serie Tv di fantascienza dell’emittente televisiva statunitense HBO. Tratto dall’omonimo romanzo del 1953 del grande autore statunitense Ray Bradbury, la serie TV racconterà le avventure del protagonista Guy Montag in una società distopica, dove i libri rappresentano la cosa più pericolosa per lo status quo. Fahrenheit 451 andrà in onda sull’emittente HBO a partire dal 19 maggio. 

Deadpool 2: il nuovo divertente trailer

Deadpool, diretto nel 2016 da Tim Miller, è stato uno dei film Marvel di maggiore successo. Tanti i suoi fan che attendono adesso il ritorno dell’anti-eroe per eccellenza, interpretato da Ryan Reynolds, col secondo film che riprende la storia lì dove il primo si era concluso. Nel trailer che trovate in coda al post, vedrete un Deadpool che, pur avendo ritrovato l’amore della sua vita, Vanessa, non rinuncia a essere se stesso – nel bene e nel male. Il secondo film, diretto da David Leitch, sarà distribuito nelle sale italiane a partire dal 16 maggio 2018.