L’inarrestabile successo di Ernest Egg: intervista a Francesco “Paul Izzo” Polizzo

Francesco Paul Izzo (sinistra) e Stefano Bosi Fioravanti (destra)

Francesco “Paul Izzo” Polizzo (sinistra) e Stefano Bosi Fioravanti (destra)

Ciao Francesco, è un piacere ospitarti di nuovo fra le pagine virtuali di Kipple. Proprio qui, un po’ di tempo fa, abbiamo segnalato la campagna crowdfunding del progetto Ernest Egg, progetto che adesso sta prendendo finalmente forma concreta. Come spiegheresti a qualcuno che però non conosce ancora Ernest Egg di cosa si tratta?

Ernest Egg, avventuriero, scienziato e pasticcione è il protagonista di una creazione letteraria che gioca con gli stilemi del romanzo di avventura dell’800 e la commedia slapstick americana degli anni d’oro di Hollywood. Quindi per intenderci da Jack London a Jules Verne, con un tocco di comicità che passa dalle parti di Stan Laurel e Oliver Hardy e arriva a Charlie Chaplin e ai Fratelli Marx.
L’idea nata come libro illustrato, si è evoluta nella forma di corto animato in stop motion, il tutto grazie all’apporto di tante professionalità di eccellenza, per il 90% di origine italiana, motivo di vanto in più dato che in Italia prodotti di questo tipo, per diverse ragioni, non vengono realizzati al di fuori di circuiti meno mainstream.
La campagna di crowdfunding si è chiusa circa un anno fa con il 140% del goal raggiunto e ci ha permesso di mettere in moto la complessa macchina produttiva: abbiamo realizzato un libro cartaceo di pregio e di altissima qualità, diversi gadget a tiratura limitata e fatti tutti interamente a mano e soprattutto prodotto un teaser in stop motion che ha avuto un ottimo riscontro.

20151029133745_IMG_3335Chi sono i membri del team creativo di Ernest Egg?

Gli autori principali siamo io come scrittore e Stefano Bosi Fioravanti che si è occupato di rendere credibile il nostro mondo immaginato in lunghe chiacchierate al telefono e via skype attraverso grafica, character design e impaginazione, oltre che a realizzare diversi modelli che abbiamo usato per l’animazione in stop motion.
Ma non posso non citare anche l’apporto di molti professionisti come Claudio Di Biagio, un regista che farà parlare di sé sempre di più, Luca Della Grotta maestro degli effetti speciali, Michael Klubertanz alla colonna sonora, Eleonora Pacciani bravissima animatrice che ha dato vita a Ernest, Gianluca Ceresoli come direttore della fotografia.
Altri si sono uniti a noi come l’illustratore Antonio Nonnato e Katy Madafferi che ha realizzato degli splendidi peluche.
E per ultimi il Coffee Tree Studio e Tatai Lab che ci hanno creduto fin dal primo minuto.
La squadra è però ovviamente destinata ad allargarsi in vista delle future novità che ci riguardano.

20151029190210_IMG_3666Quali sono state le difficoltà principali che avete dovuto superare?

Per la verità, fin da subito Ernest è stato un progetto che ha attirato simpatia da parte degli addetti ai lavori e pochi grattacapi, ma se proprio devo segnalare delle problematiche la prima che mi viene in mente è la distanza fisica tra i membri del team che rende difficoltoso alcuni passaggi realizzativi e per seconda le ristrettezze produttive legate all’assenza di un vero e proprio produttore, per tale motivo non smetterò mai di ringraziare le persone che ci hanno finanziato via web.
Per scelta esplicita sul libro abbiamo deciso di realizzarlo in autonomia da editori, alcuni piuttosto grandi, che si erano proposti di investire, per il video abbiamo lavorato con alcune persone di fiducia che ci hanno garantito massima libertà creativa e che hanno elevato la qualità dell’animazione in maniera esponenziale.

Ti andrebbe di raccontarci la tua esperienza al Lucca Comics 2015?

Quando dico che è stata una esperienza unica non esagero.
Il primo giorno di fiera abbiamo riempito completamente l’auditorium San Girolamo per la proiezione di un backstage del corto, ricevendo i complimenti dagli organizzatori.
Molte persone sono rimaste fuori non potendo accedere alla sala, ma si sono poi presentate allo stand.
Non nascondo che la presenza sullo schermo di Ernest ci ha emozionato tutti, sia noi autori che il pubblico che conosceva il progetto ma che ha assistito a una prima davvero esclusiva che ci ha permesso di venire menzionati addirittura su Sky News.
Allo stand Tatai Lab, nel corso della fiera abbiamo avuto sempre il pienone di persone che ci hanno prestato attenzione, regalato sorrisi e complimenti e hanno acquistato il primo Diario di Viaggio di Ernest, tra l’altro anche molti professionisti del settore si sono presentati in fiera per farci conoscere il loro gradimento al progetto, persone che noi stimiamo e reputiamo nostri mentori.

20151029180738_IMG_3549Giobbe Covatta presterà al voce al progetto. Com’è nata questa illustre collaborazione?

Tramite un nostro amico comune siamo riusciti a mostrare il progetto a Giobbe che ha apprezzato il nostro lavoro e ci ha sostenuto durante la campagna e decidendo di prestare la sua voce al Capitano A.Bach, uno dei personaggi più amati dal pubblico.

Quali obiettivi principali sperate di raggiungere?

Abbiamo il desiderio di riuscire a realizzare un film in stop motion per il cinema o una serie a episodi da proporre ai maggiori network che si occupano di produrre contenuti originali.
Ma Ernest è un personaggio cross-mediale quindi speriamo di vederlo ancora in versione libro e fumetti, ma anche come gioco da tavolo, app e nei mille oggetti di merchandising che abbiamo pensato.
Per riuscire nel nostro intento però abbiamo bisogno di due cose, il sostegno economico di chi apprezza il progetto, magari con l’acquisto del Diario e con le condivisioni via social, più gente ne parla, più facile per noi raggiungere il nostro obiettivo.

Ci forniresti i link utili a seguire questa bella avventura?

Certo che si
sito: http://www.ernestegg.it
pagina Facebook: http://www.facebook.com/ErnestEgg
canale YouTube: http://www.youtube.com/channel/UCoiREfTuBTrqF1sV7EubSKQ

Intervista a cura di Roberto Bommarito.

19_X1 copia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...