L’installazione distopica di Isaac Cordal contro la privatizzazione delle università

Isaac Cordal, scultore e fotografo spagnolo, è divenuto famoso grazie alle sue creazioni: piccoli pupazzetti che rappresentano uomini di mezza età alienati dalle dinamiche del mondo moderno. Nella sua più recente installazione “The School”, Cordal critica la privatizzazione delle università. Secondo l’artista, la privatizzazione del sistema educativo porterebbe a una svalutazione della conoscenza. La scuola, divenuta un business, trasforma le materie di studio in prodotto e gli studenti in semplici acquirenti. Nelle installazioni di Cordal, la società viene rappresentata simile a una prigione con lo scopo di standardizzare gli individui, sacrificandone la personalità in nome della produttività. Seguono alcune immagini che ritraggono questa e altre installazioni dell’artista spagnolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...