Situazionismi Kipple-connettivi alla Starcon

Filippo Tommaso Marinetti (1876-1944)

Filippo Tommaso Marinetti (1876-1944) (Photo credit: Wikipedia)

Chi era a Bellaria nel week-end scorso, alla Starcon, avrà avuto modo di impattare con strani momenti situazionisti, reading improvvisati da parte dei connettivisti, enunciati grazie a un megafono; erano brandelli lirici di Marinetti, di Ballard e di alcuni statuti della Nazione Oscura, di patrimonio Kipple e intrinsecamente legati al Connettivismo stesso.

Qui sotto riportiamo il testo rielaborato di Marinetti, nato da una lettera che il fondatore del Futurismo scrisse ai Veneziani; ne sono state approntate di versioni simili per i Milanesi e per i Fiorentini, ma questa di Bellaria ha un sapore tutto particolare, da Istituto Luce (chi ha ascoltato la performance, capirà). Per voi, il testo integrale:

Romagnoli!
Quando gridammo: “Saremo tutto!” noi pensammo anche a te, vecchia Bellaria fradicia di modaioli!

Ma ora la voce nostra si amplifica, e soggiungiamo ad alte note “Liberiamo il mondo dalla tirannia dell’amore! Siamo sazi di avventure erotiche, di lussuria, di sentimentalismo e di nostalgia!”

Io pure amai, o Bellaria, la sontuosa penombra del tuo mare, impregnato di lussurie rare, e il pallore febbrile delle tue belle, che scivolano giù dai bagnasciuga per scivoli intrecciati di meduse, di fili di pioggia e di raggi di sole corrosivi, fra i sibili di serpentoni incrociati dall’autostrada…

Ma basta! Tutta questa roba assurda, abominevole e irritante, ci dà la nausea! E vogliamo ormai che le lampade elettriche dalle mille punte di luce taglino e strappino brutalmente le tue notti misteriose, ammalianti e persuasive!

Il tuo Lungomare allargato e scavato, diventerà fatalmente un gran porto mercantile. Treni e tramvai lanciati per le grandi vie costruite sulle paludi finalmente colmate vi porteranno cataste di mercanzie, tra una folla sagace, ricca e affaccendata di uomini da tutto il mondo!…

Ma voi volete prostrarvi a tutti i forestieri, e siete di una servilità ripugnante!

Ma nulla può offendervi, poiché la vostra umiltà è smisurata. Si sa, d’altronde, che voi avete la saggia preoccupazione di arricchire le Società delle Grandi Fiere, e che appunto per queste vi ostinate ad imputridire senza muovervi!

Eppure, voi foste un tempo invincibili guerrieri e artisti geniali, stilisti creativi, ingegnosi industriali e commercianti instancabili… E siete divenuti camerieri d’albergo, commessi di boutique, ciceroni, lenoni, antiquari, frodatori, fabbricanti di vecchi quadri, sarti plagiari e contraffattori. Avete dunque dimenticato di essere innanzitutto degli Italiani, e che questa parola, nella lingua della storia, vuol dire: costruttori dell’avvenire?

Oh! non vi difendete coll’accusar gli effetti avvilenti della tramontana! Era ben questo vento gelido e bellicoso, che spingeva gli eroi cari a Ferrari! Questo stesso vento nordico accelererà a un tratto, in un meriggio invernale, la sorda opera delle acque corrosive che minano le vostre cabine.

Alzate pure le spalle, e gridatemi che sono un barbaro, incapace di gustare la divina poesia che ondeggia sui vostri quartieri incantatori! Via! Non avete motivo di esserne molto orgogliosi!

Liberate Rimini, Il Centro congressi, le subdole librerie commerciali da tutta la letteratura ammalata e da tutta l’immensa fantasticheria modaiola di cui le hanno velate gli stilisti avvelenati dalla febbre vacanziera e potrete, ridendo con me, considerare quei quartieri e palazzi come mucchi di sterco che i mammouth lasciarono cadere qua e là nell’attraversare a guado le vostre preistoriche paludi!

Vergognatevene! Vergognatevene! e gettatevi supini gli uni sugli altri, come sacchi pieni di sabbia per formare l’Italia in miniatura, sul confine, mentre noi prepareremo una grande e forte Bellaria connettivista in Italia, gran Terra d’Europa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...