Philip K. Dick: l’enciclopedia gratuita

Uno degli autori più complessi, non solo di fantascienza, del secolo che ci siamo lasciati alle spalle è senza dubbio Philip K. Dick. I suoi racconti contengono diversi livelli di lettura. Le sue esperienze personali, soprattutto quelle di carattere mistico, hanno fornito all’autore le chiavi per svelare gli aspetti più nascosti della realtà, al punto da farci dubitare quanto appunto la realtà sia, paradossalmente, davvero reale. Forse è impossibile comprendere del tutto un autore così complesso, ma un’analisi approfondita delle sue opere può lo stesso aiutarci a entrare nella dimensione dickiana e forse farci vedere alcune delle cose che l’autore desiderava mostrarci. 
Philip K. Dick, la macchina della paranoia fa proprio questo. Antonio Caronia e Domenico Gallo hanno scritto questa stupenda enciclopedia dickiana, curata benissimo sia nell’aspetto grafico che nei contenuti, distribuita secondo i principi Creative Commons, che di sicuro delizierà tutti gli amanti dell’autore. Nell’introduzione leggiamo: “Solo chi è alla ricerca spasmodica di un senso e di un ordine può dare  voce e respiro all’insensatezza e al disordine del mondo. Philip K. Dick  cercò quest’ordine e questo senso lungo tutta la vita. Nel 1979 annotava  nel suo interminabile diario notturno, l’Exegesis: “è evidente che all’epoca di The Dark-Haired Girl stavo disperatamente cercando un centro  (omphalos) per la mia vita, ma non c’ero riuscito; ero ancora ‘apolide’.  Adesso ho trovato l’autenticità – sein”. Si trattava ancora una volta di  una situazione instabile. Dick non approdò mai davvero a una situazione di quiete interiore, né a un’ipotesi sul mondo che lo soddisfacesse  appieno. Per questo fu capace di descrivere alcuni tra i più formidabili,  strutturati, paranoici incubi di tutto il Novecento.”
Per leggere il resto basta cliccare qui dove potrete scaricare gratuitamente il PDF. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...